Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter ed essere sempre aggiornato sui nuovi articoli!
Vuoi leggere i testi migliori del blog? Clicca qui, troverai gli articoli consigliati!

giovedì 14 gennaio 2010

Il professore

Un piccolo raccontino che ho scritto adesso, prendendo una piccola ispirazione. Spero vi piaccia, è molto semplice.

Stava seduto alla cattedra, la schiena dritta e le spalle larghe. Aveva una grossa corporatura e indossava un maglione grigiastro e sgualcito; le lunghe maniche tirate sopra al gomito mostravano due braccia abbastanza pelose, che muoveva nell’aria accompagnando le proprie parole.
La sua testa era rotonda e quasi completamente pelata: aveva solo qualche corta ciocca brizzolata sopra le orecchie, che scendeva sulla nuca e sul collo andando a formare una lunga zazzera arruffata. Aveva anche due folte sopracciglia scure che si andavano ad unire sopra al naso, e al di sotto, due occhi castani ed indagatori guardavano attraverso un esile paio di occhiali neri. Sotto al grosso e rotondo naso vi era un grande paio di baffoni grigi che, andando a coprire parte della bocca, si muovevano quando parlava e soffocavano la maggior parte delle parole, alterandone la pronuncia.
«Don’t whisper!» disse debolmente ma con convinzione rivolto ad un paio di alunni in fondo all’aula, poi si rimise a guardare sul libro. «…and now, we’re going to talk about the poem called Beowulf.» Si alzò dalla sedia, spingendola indietro e facendo stridere le gambe di metallo sul pavimento. Socchiuse gli occhi un istante infastidito dal suono, poi andò alla lavagna.
«Well… Beowulf was composed some time between the middle of the 7th and the end of the 10th century A.D.» disse accompagnando le parole da alcuni scarabocchi confusi fatti con il gesso. «A wolf?» chiese uno degli alunni in prima fila. «Talk about a wolf, right? Beowolf, must talk about a wolf.» aggiunse ridacchiando.
«No… there isn’t a wolf.» disse scocciato, con i baffi che tremavano mossi dell’aria che soffiava fuori. «Beowulf is the name of the hero.»
«Ok, sorry.»
«Well…» disse guardando nuovamente la lavagna. «Beowulf is an epic and heroic poem.»
«Beowulf!» disse un altro ragazzo scoppiando a ridere «Che nome stupido!» altri due alunni lo seguirono nella risata.
«Silence!» disse l’uomo corrugando la fronte. «It’s only a name.»
«Beowulf» riprese «was composed in the language that is today called Old English.»
«Excuse me» iniziò un’altra alunna «can… you repeat? I don’t…» fece una pausa cercando la parola «I don’t… i don’t… non ho capito.»
«Beowulf was written in Old English.»
«Ok, thanks»
«Ok» disse alzando la voce e osservando l’aula con i suoi occhi neri «Do you have other questions? Can i continue my lesson?»
Alcuni alunni accennarono con il capo.
«Ok… well…» disse sbuffando. «Beowulf…» la campanella suonò interrompendo il suo discorso.
Un coro di voci si alzò e tutti gli studenti uscirono dall’aula.
«Shit.»

16 commenti:

thetoma ha detto...

complimenti per i racconti, caro scrittore in erba! In alcuni mi ricordi Poe...

Michael Crisafulli ha detto...

Grazie mille! Addirittura Poe! Troppo gentile!

Tommy ha detto...

Mi sembra di conoscere questo professore...................... Bravo Krusa... hai fatto proprio un bel lavoro... E non me lo avevi nemmeno detto!!!

Laura S. ha detto...

Hey! Complimenti per i tuoi racconti!
Grazie del commento on my blog! Passa quando vuoi, ok?
E grazie che mi segui!
C!

Michael Crisafulli ha detto...

Ok^^ Ogni tanto farò un salto, mi piace il tuo blog e sopratutto mi piacciono i tuoi disegni^^

vitone ha detto...

Ciao Michael,grazie per essere passato e per la critica.;)

Michael Crisafulli ha detto...

Di niente^^ Mi fa piacere trovare persone a cui piace scrivere! :)

vitone ha detto...

Comunque scrivi molto bene!;))
Nei preferiti e via!

Michael Crisafulli ha detto...

Grazie^^ Se hai voglia, possiamo fare uno scambio di link/banner^^

vitone ha detto...

Ho messo il tuo banner:)

Recenso ha detto...

Ciao Michael e grazie per essere passato sul mio blog (dove se ti interessa ho messo la recensione di avatar). Complimenti per la creatività dei tuoi racconti e la scrittura :-)

Michael Crisafulli ha detto...

Grazie mille!^^ Si, mi interessa la recensione di avatar! credo che ci darò un occhiata^^

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

bel racconto, mi ha ricordato la mia english prof del liceo.. aaah, che tempi!
qualcosa mi dice che hai preso qualcosa in più di una piccola ispirazione :D

noto comunque che beowulf si studia sempre, nonostante sia, diciamocelo, una gran cazzata quasi quanto i promessi sposi

Michael Crisafulli ha detto...

Ciao Marco, mi fa piacere ti sia piaciuto^^ E grazie per avermi visitato!
Comunque diciamo che come ispirazione ho preso solo qualche dettaglio del volto^^

Si, purtroppo Beowulf si studia sempre, noi lo abbiamo fatto in prima, l'ho ritirato fuori per il racconto solo perchè a suo tempo era diventato un tormentone in classe xD

Anonimo ha detto...

Ahahaha Krusa! Impossibile capire di chi si parla, o di chi perlomeno ha ispirato lo scrittore... XD bravo ;)

P

Michael Crisafulli ha detto...

xD Ciao P^^ Magari se il mio racconto ti piace, per il prossimo mese mettiamo questo sul giornalino^^ (Così mi assicuro un bel 5 in inglese per tutto l'anno xD)

Krusa

P.s. spero di non essermi sbagliato, sei Andrea, giusto? xD

Posta un commento